Cartomanzia E Rituali GRATIS AL +39 339 27 29 722 E +39 366 45 86 448 anche su WhatsApp E Telegram con risposta IMMEDIATA Home ~~~ ABITO DA SPOSA ~~~ UN ABITO DA SPOSA CONTESO DA DUE SORELLE ROMANE

UN ABITO DA SPOSA CONTESO DA DUE SORELLE ROMANE

Cartomanzia E Rituali GRATIS AL +39 339 27 29 722 E +39 366 45 86 448 anche su WhatsApp E Telegram con risposta IMMEDIATA Home ~~~ ABITO DA SPOSA ~~~ UN ABITO DA SPOSA CONTESO DA DUE SORELLE ROMANE

CARTOMANZIA GRATIS NEWS LA MEGA BATTAGLIA LEGALE TRA DUE SORELLE ROMANE A CAUSA DI UN’ABITO DA SPOSA MAI RESTITUITO, TRA […]

CARTOMANZIA GRATIS NEWS

LA MEGA BATTAGLIA LEGALE TRA DUE SORELLE ROMANE A CAUSA DI UN’ABITO DA SPOSA MAI RESTITUITO, TRA BOTTE, INSULTI E MINACCE – TUTTO È INIZIATO SETTE ANNI FA, QUANDO SABRINA LAINÀ È ANDATA A CASA DELLA SORELLA, TIZIANA, PER RECUPERARE IL VESTITO NUZIALE CHE LE AVEVA PRESTATO TRE ANNI PRIMA PER DEI SERVIZI FOTOGRAFICI – DOPO AVER CITOFONATO IN CASA, LA DONNA HA ASPETTATO NELLA SUA AUTO, DOVE È STATA RAGGIUNTA DALLA SORELLA E IL COGNATO – A QUEL PUNTO L’UOMO L’AVREBBE PRESA PER I CAPELLI E TRASCINATA FUORI DALLA MACCHINA E…

Schiaffi e tirate di capelli tra due sorelle per un vestito da sposa. Una contesa che ha portato sul banco degli imputati Tiziana Lainà e suo marito, Lorenzo Silvi, accusati dalla sorella della donna, Sabrina Lainà, di minacce, lesioni personali e appropriazione indebita, proprio dell’abito nuziale di quest’ultima. Un processo lungo sette anni, non ancora concluso. I fatti risalgono al 5 maggio 2016 quando, come racconta Sabrina, si era recata a casa di Tiziana per recuperare il vestito da sposa che le aveva prestato tre anni prima per fare dei servizi fotografici, quando svolgeva il lavoro di parrucchiera. Nonostante i numerosi solleciti però, l’abito bianco non era stato restituito. Una volta lì, ha citofonato per avvisare che era arrivata e si è messa ad aspettare in macchina. All’arrivo della coppia è iniziata subito l’aggressione.

Il cognato l’avrebbe presa per i capelli e trascinata fuori dall’auto e, insieme alla sorella, avrebbe iniziato a colpirla con calci e pugni, provocandole lesioni personali consistenti in contusioni multiple. Mentre continuava l’aggressione. Tiziana le rompeva il cellulare sbattendolo a terra, perché sapeva – come raccontato da Sabrina – che c’erano i messaggi di minacce da lei inviati poche ore prima in cui si leggeva: «Vai a fare in c… te la stai rischiando di brutto, ti faccio male, non mi conosci». Oltre al danno la beffa perché, mentre la vittima era a terra, Silvi avrebbe ripreso il tutto con il suo telefono per inviare poi le foto al marito della cognata: immagini che sono state depositate agli atti come prove nel processo, assieme al referto medico e alla fattura della riparazione del telefono. Ma non sono le uniche foto inviate al marito di Sabrina. Alcune immagini sono arrivate anche da Tiziana la quale, per simulare di essere stata aggredita, si sarebbe provocata dei graffi con un coltello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GRATIS CARTOMANZIA
Invia tramite WhatsApp
Torna in alto