CARTOMANZIA GRATIS AL366-4586448 ANCHE IN CHAT DI WHATSAPP (RISPOSTA IMMEDIATA) E TELEGRAM 📧 INFO@CARTOMANZIAGRATIS.INFO RITUALI GRATIS AL366-4586448 Home » SANREMO È LO SPECCHIO DI UN 'ITALIA ALLA DERIVA » SANREMO È LO SPECCHIO DI UN ‘ITALIA ALLA DERIVA

SANREMO È LO SPECCHIO DI UN ‘ITALIA ALLA DERIVA

CARTOMANZIA GRATIS NEWSCon Paolo Zaccagnini dovreste, almeno una volta nella vita, parlarci al telefono, per sentirvi dire, a un certo punto: “chissà perché i bagni della sala stampa dell’Ariston sono sempre trafficatissimi… Che fanno lì dentro?”. Qualcosa che mi riporta alla mente certe dichiarazioni fatte dal costumista Giovanni Ciacci tempo addietro: “A Sanremo si scop* sempre… per gli addetti ai lavori, la settimana sanremese è un po’ come la gita di terza media, dove tutto è possibile…”. Leggenda metropolitana? Forse: tutt’al più io nei bagni ho solo visto fumare qualche sigaretta. Comunque sia, se la nave musicale è ormai pronta a salpare (tutti pronti per il 6 febbraio?) lo sono anche le polemiche: alcune le serviamo noi sugli orchestrali (spoiler: ci sarà il proseguo), altre le servono certe pagelle dei primi ascolti, che quasi in coro hanno bocciato la canzone de Il Volo e dei Ricchi e Poveri. E se in difesa dello storico gruppo (amatissimo anche all’estero) si è già schierato Fiorello, Zac, che come da suo diminutivo, non è tipo da convenevoli, prima si esprime sugli ospiti e rimpiange Pippo Baudo, poi se la prende con alcuni colleghi (e Selvaggia Lucarelli). Oltretutto, lui – giornalista fan del rock e della bella musica (amico personale di Bono e Bruce Springsteen…) era il presidente del Premio della Critica, e quella sala stampa la conosce bene. Parliamo del super “bollito” Russell Crowe che gira film in Australia che nessuno vede? Tentò pure la regia e fu un disastro. Un’idea: visto che nelle sue vene scorre sangue italiano –“ le mie origini sono di Ascoli Piceno e prima ancora di Parma”, ha fatto sapere l’attore americano – ed è anche un amante della buona tavola, perché non fargli preparare qualcosa sul palco? A giudicare, Antonella Clerici: enormi ascolti e trigliceridi alle stelle! C’è anche Gigliola Cinquetti però, che ha rifiutato una foto ricordo ai Rolling Stones – “Pensavo fossero dei cafoni”, le parole della cantante al Corsera – Lei a loro? Non ha mai l’età, ma per favore… e Adriano Celentano corteggiato da Fiorello? Ma mica è il Papa! È la solita acredine verso chi ha veramente successo all’estero. Ho letto le pagelle dei pre-ascolti… A Sanremo certi giornalisti vanno per farsi vedere e poi vendersi meglio. È lo specchio di un’Italia alla deriva dove la spocchia di Luca Dondoni la fa da padrona. Pensare che prima faceva il dj alle sfilate di Armani… Ho visto il loro podcast (di Andrea Laffranchi, Dondoni e Paolo Giordano) – Pezzi: dentro la musica, e ho riso parecchio. Ma Paolo Giordano lo salvo, è un grande appassionato, un giornalista vero. Andrea Spinelli (tra le altre, presidente della sala stampa di Sanremo), un gentiluomo, e Federico Vacalebre (tra le altre, caposervizio Cultura e Spettacoli del Mattino), colto, saggio, preparato… Tra i pochi che ne sanno veramente, e non come altri che stringi stringi non dicono niente. Certi pseudo sapientoni che non sono neanche giornalisti. Mi spiego? Fino a qualche anno fa, per esempio, una come Selvaggia Lucarelli (sotto attacco per la tragica vicenda della ristoratrice, Giovanna Pedretti), avrebbe camminato sul marciapiede davanti a quello del Messaggero, a sperare che qualcuno le desse retta: ma fatemi il piacere, è una giornalista quella? Il tempo cancella tutto per tutti, ma non per me: il mio riferimento è ancora l’avvocato Giuseppe Baudo da Militello In Val di Catania (Pippo Baudo ndr), persona preparata e seria, è sempre suo il miglior Festival.CONTINUA A LEGGERE SU CARTOMANZIA GRATIS

2 commenti su “SANREMO È LO SPECCHIO DI UN ‘ITALIA ALLA DERIVA”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto